fork27 baked4 bars11 crowd

/

#SqualiCafe I punti top del percorso: consigli utili per una granfondo senza sorprese

Alcune pillole sui passaggi chiave del percorso lungo, necessarie a non farsi trovare impreparati.


Parlare di Granfondo Squali Cattolica & Gabicce Mare significa pensare a due aspetti caratteristici del percorso: il Monte Altavelio, asperità principale del percorso lungo, e la Panoramica che caratterizza gli ultimi chilometri, quelli finali, con il profumo del pesce arrostito già nelle narici, in attesa di gustarlo nel ristoro finale a Gabicce Monte. Ai 587 metri del Monte Altavelio ci si arriva dopo tre chilometri e mezzo di salita suddivisi in due tratti inframezzati da una breve discesa, non va aggredito: meglio salire in progressione, tenendo la gamba per il secondo segmento (prossimamente uno #SqualiCafe dedicato a questa salita). Poi ci sarà la discesa verso Auditore e Casinina, ma anche a questo argomento dedicheremo uno #SqualiCafe specifico. Mentre a riguardo della Panoramica San Bartolo, vi diciamo che, per quanti saranno fuori dalla lotta per la classifica, un rapporto un po’ più agile vi consentirà di dare una sbirciata al panorama a strapiombo sul mare, che in una giornata di sole dipingerà un quadro davvero da cartolina. Per i granfondisti amanti dell’agonismo, invece, daremo qualche dritta specifica a ridosso dell’appuntamento. Non perdetevi, come ogni settimana, la rubrica #SqualiCafe, online venerdì prossimo nel tardo pomeriggio.

Rubrica a cura di Pierpaolo Bellucci di Pi.Be. Cycling Press